La mappa dei sentieri conquista tutti

L’utile carta subito alla prova: il parco di Colfiorito insieme alle associazioni promuove varie escursioni

FOLIGNO - Il pienone di pubblico e di consensi a palazzo Trinci per la presentazione della carta degli itinerari tra Umbria e Marche dedicata agli altopiani plestini è stato il primo assaggio. L'occasione infatti è valsa per ribadire come la montana sa e può creare sviluppo col turismo "slow" capace di creare nuove frontiere per gli "esploratori" del terzo millenio.

E così si entra nel vivo al parco di Colfiorito con una serie di proposte per appassionati o neofiti lanciate da diverse associazioni che così vogliono promuovere e valorizzare la riscoperta di scorci unici e panorami mozzafiato sugli altopiani plestini e più in generale l'Appennino centrale. Un modo per riscoprire antiche vie, sentieri e itinerari ciclo-turistici che permetteno di percepire in modo più vero e suggestivo il territorio. Insomma ci si propone di rilanciare le aree interne e i borghi attraverso iniziative che hanno nel cammino la loro stella polare.

Il parco di Colfiorito in questo senso promuove le escursioni organizzate in questo periodo: dal cammino francescano della Marca da Foligno a Colfiorito all'iniziativa "Sul sentiero della Resistenza" in programma oggi. Un'escursione ad anello con partenza da Colfiorito per Annifo e Collecroce a cura della sezione del Cai di Foligno, della Fie Valle Umbra trekking e di "Orme Camminare Liberi" - tra le tante che hanno contribuito a realizzare la mappatura dei sentieri.

Si ripercorreranno i luoghi dove vennero fucilati quattro civili locali dalle truppe nazifasciste il 17 aprile 1944. Un altro appuntamento invece è fissato per il 30 aprile: l'associazione Fie Valle Umbra Trekking, in occasione della Festa di Scienza e Filosofia, organizza un'escursione intorno alla palude di Colfiorito fino al castelliere di Palarne e per la piana di Arvello tra gli inghiottitoi. Inoltre il primo maggio si potrà percorrere l'affascinante sentiero Europa 1, nel tratto Collecroce-Colfiorito, grazie all'associazione Arci Trekking di Bagnara che insieme all'Università agraria di Bagnara e in collaborazione con il parco di Colfiorito, ha pianificato un'affascinante passeggiata (info e prenotazioni Stefano 3343178402 - Norberto 3801414417 - Lorenzo 3384369829).

Corriere dell'Umbria 25/04/2017